Menopausa, le africane la sognano, le occidentali la temono

Quando pensano alla menopausa le donne dell'Africa sub sahariana fanno la faccia di chi spera, se la immaginano le occidentali nei loro occhi si legge il terrore. Non per niente uno studio di qualche tempo fa affermava che l'aspettativa di vita delle africane è pari a circa la metà di quella delle europee o delle americane. Le occidentali invece hanno una vita più lunga ma sono spaventate sia dai sintomi del climaterio, quanto dal cambiamento inferto alla femminilità: prima di tutto alla bellezza, poi alle prospettive. Ma ecco le testimonianze di alcune donne che hanno dovuto fare i conti c...
Leggi

Turismo: scoprire Bologna d’autunno fra arte e buon cibo

Sono numerosi gli appuntamenti autunnali per gli appassionati di arte in corso a Bologna. A Palazzo Pallavicini, in via San Felice, fino al 21 gennaio c'è la mostra 'Nel segno di Manara. Antologica di Milo Manara': con 130 opere, è un'esposizione tra le più importanti sulla produzione del fumettista (ingresso 13 euro). A Palazzo Pepoli, in via Castiglione, grazie a una nuovissima realtà virtuale si può invece passeggiare per le strade del Medioevo, salire su una delle tante torri (all'epoca) di Bologna, trovarsi faccia a faccia con personaggi storici. Questa Macchina del Tempo permette il pr...
Leggi

Rimborso Iva Equitalia, occhio alla truffa: un sms vi svuota il conto

Le truffe corrono anche via sms e l’ultima segnalata in ordine di tempo riguarda il finto rimborso Iva Equitalia. Come denunciato dallo “Sportello dei diritti”, gli ignari utenti vengono ingannati tramite un sms che invita ad accedere al proprio conto Cariparma per ottenere un rimborso Iva del 22% sul capitale versato a Equitalia. Il link indicato porta a un sito civetta che in realtà è solo un modo per carpire i dati bancari dell’ignaro correntista. L’ennesimo caso di phishing che svuota i conti correnti. La truffa è stata anche segnalata tramite un post della pagina Facebook della Polizi...
Leggi

Sos malattie sessualmente trasmesse, +400% casi sifilide

Sesso e infezioni vanno, purtroppo, sempre più a braccetto ed aumentano le malattie sessualmente trasmesse (Mst): la sifilide, ad esempio, in Italia è cresciuta del 400% dal 2000 e se i casi da virus hiv sono stabili tra i giovani, un picco di nuove infezioni si registra tra gli over 50. La gonorrea, invece, ha visto quasi raddoppiare i casi in Europa tra il 2008 al 2013. L'allarme arriva dal 56mo congresso dell'Associazione Dermatologi Ospedalieri (Adoi). Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ogni anno l'impatto di quattro Mst, tra le più diffuse, corrisponde a 498,9 milion...
Leggi

Terremoto: azienda umbra dona ludoteca alla città di Norcia

pegaso 2000
A distanza di un anno dal sisma che ha colpito il Centro Italia, Pegaso 2000, azienda umbra di Perugia che si occupa di sistemi informatici, dona alla città di Norcia una ludoteca che avrà la funzione di laboratorio pedagogico-culturale, pensato e realizzato in primis per tutti i ragazzi nursini. Cento metri quadrati realizzati all'interno dell'Istituto De Gasperi-Battaglia che saranno dedicati ad attività ricreative ed extradidattiche, come cineforum e teatro e quale luogo di aggregazione delle associazioni impegnate nel sociale con l'intento di ricostruire il tessuto sociale e il senso di...
Leggi

Gomme invernali, scatta l’obbligo

Tenetevi pronti a fissare un appuntamento dal gommista. Il 15 novembre scatta in quasi tutta Italia l'obbligo di munire la propria auto delle gomme invernali. A partire da metà mese infatti si dovrà circolare con le catene omologate, i pneumatici con il simbolo M+S (dall'inglese 'mud and snow', ossia 'fango e neve') o le gomme invernali che riportano oltre alla dicitura M+S anche il simbolo del fiocco di neve sul fianco. Progettate appositamente per affrontare gli asfalti più freddi, le gomme invernali sono dotate di speciali lamelle che garantiscono una tenuta di strada migliore e maggiore ...
Leggi

“Io nella morsa dell’usura, vi spiego come ci si cade”

Finire nella rete dell'usura è più semplice di quanto non si immagini. Ne sa qualcosa Francesca, nome di fantasia, una signora originaria di un paesino della provincia umbra, che si è trovata a dover chiedere un prestito perché chi le doveva l'affitto non pagava da mesi. "Avevo calcolato di avere quei soldi e, invece, non sono arrivati. Ho cominciato a fare debiti. Prima una piccola cifra, poi via via l'importo è salito e sono finita nei guai". L'usura? In Italia 'non esiste': solo 163 denunce in tre mesi Non è stato un problema, racconta, per lei trovare chi le avrebbe prestato quei 2500 ...
Leggi

Sexting e selfie killer: le trappole del web

Sexting
Cyberbullismo, sexting, revenge porn, hate speech, selfie killer: l'uso scorretto delle tecnologie, della rete, dei social network da parte dei ragazzi può rivelarsi una 'trappola' con conseguenze gravi. In gioco salute e sicurezza in un'epoca in cui le nuove generazioni posseggono uno smartphone già a partire dai 9 anni (in media) e quasi 8 adolescenti su 10 (il 78%) dagli 11 ai 13 hanno almeno un profilo social, nonostante il divieto di iscrizione a quell'età. I dati emergono da uno studio dell'Osservatorio Nazionale Adolescenza dal titolo 'Nella rete della rete', condotto su un campione d...
Leggi

Vivere #afiancodelcoraggio, al cinema il corto sui tumori vincitore del concorso Roche

L'importante è vincere, non partecipare. Nella lotta contro un tumore è questo il motto da perseguire, come scrive Fabio nel suo racconto vincitore della prima edizione del concorso letterario #afiancodelcoraggio. Un premio, promosso da Roche, che raccoglie le storie di uomini che ogni giorno sostengono e accompagnano le donne nella lotta contro la malattia. La forte storia di coraggio di Fabio, inoltre, ha preso forma ed è diventata un cortometraggio che da oggi sarà distribuito nei circuiti cinematografici nazionali partner dell'iniziativa e sulle reti tematiche Mediaset (La5, Iris e Top C...
Leggi

Fari puntati sulla fragilità ossea, 250 mila fratture di femore all’anno

Informazione parola d'ordine contro la fragilità ossea, la forma più grave di osteoporosi, che in Italia causa 250 mila fratture di femore all'anno. Un trauma non solo per il fisico ma anche per la psiche, dei pazienti (soprattutto donne) e dei suoi familiari. Dolore cronico, ridotta capacità motoria e depressione sono soltanto alcuni dei fardelli che pesano sulla qualità di vita dei malati e di chi se ne prende cura. A puntare i riflettori sul problema sono gli esperti della campagna 'Stop alle fratture', in vista della Giornata mondiale dell'osteoporosi che si celebra il 20 ottobre. Il pr...
Leggi