SOSPENSIONE RATE MUTUO PRIMA CASA – MODULO EDITABILE PER LA DOMANDA

 

A chi è rivolto
Ai titolari di un mutuo per l’acquisto della prima casa non di lusso, che
si trovino in situazioni di temporanea difficoltà economica.
I due strumenti fanno riferimento ad eventi imprevisti di natura diversa,
sempre connessi alla salute o al deteriorarsi della situazione lavorativa
quali la morte, un grave infortunio, la perdita del posto di lavoro o la
sospensione/riduzione dell’orario di lavoro.
Quali benefici
Il Fondo di solidarietà per i mutui per l’acquisto della prima casa
del MEF consente di beneficiare della sospensione fino a 18 mesi
del pagamento dell’intera rata del mutuo (se non superiore a 250mila
euro) per mutuatari con ISEE non superiore a 30.000 euro, in
situazioni di temporanea difficoltà economica dovuta al decesso di uno
dei titolari, ad un grave infortunio/handicap o alla perdita di lavoro.
L’Accordo per il credito tra ABI e Associazioni dei consumatori
permette invece la sospensione fino a 12 mesi della sola quota
capitale per i mutui ipotecari sull’abitazione principale nei casi di
sospensione del lavoro o riduzione temporanea dell’orario lavorativo.
Come fare domanda
Chi ha i requisiti per la sospensione deve rivolgersi direttamente alla
Banca con cui ha contratto il mutuo.
Per il Fondo di Solidarietà del MEF è previsto un apposito modulo di
domanda che va presentato in Banca  

ModuloSospensioneMutui2020

comunicato_0061

Per saperne di più
www.dt.tesoro.it – Sezione “Interventi per la casa”
www.consap.it – Sezione “Fondi e Attività – Fondo Prima Casa”
www.abi.it – Sezione “Consumatori – Mutui e Finanziamenti –
Sospensione rate”
www.casa.governo.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.